IN 70 SULL'IMBARCAZIONE

Migranti nel Mediterraneo, rifiutati da Malta sbarcano a Lampedusa

La Guardia Costiera ha soccorso la scorsa notte 70 migranti sbarcati poi a Lampedusa. Il primo Sos era stato lanciato nella tarda serata di ieri dalla nave Mare Jonio impegnata nella Missione Mediterranea che segnalava un’imbarcazione in avaria con decine di migranti a bordo non lontano da Lampedusa. Poi il no di Malta: «non abbiamo imbarcazioni disponibili».

La Guardia Costiera italiana dopo una prima indicazione alla nave Jonio di rivolgersi a La Valletta, "autorità coordinatrice e responsabile delle operazioni di ricerca e soccorso in quell'area", è intervenuta soccorrendo 70 persone poi sbarcate alle tre di notte a Lampedusa. A quanto si apprende il primo avvistamento del gommone con a bordo i migranti era stato fatto da un motopesca tunisino che aveva fornito informazioni sulla posizione poi non confermate e si era allontanato.

La nave Mare Jonio non ha quindi trovato nulla nell’area indicata dalle autorità maltesi che avevano diramato la richiesta di intervento indirizzata a tutte le unità nelle vicinanze e raccolta dalla nave umanitaria. Il gommone ha quindi continuato a navigare autonomamente ed è giunto fino a Lampedusa, dove un mezzo della Guardia costiera italiana l’ha intercettato a tre miglia dal porto.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini è intervenuto sulla vicenda ribadendo che l’Italia «farà rispettare la legge: ognuno occupa il suo tempo come vuole. Io vengo in Trentino e c'è chi cerca i migranti nel Mediterraneo».

I migranti, di origine eritrea, siriana e ghanese, per la maggior parte minori e donne, sono arrivati in buone condizioni fisiche. Subito visitati sono poi stati accompagnati all’interno del centro di accoglienza hot spot dell’isola. La traversata, secondo le prime informazioni, è durata oltre 35 ore.

L’imbarcazione utilizzata dai migranti era lunga circa otto metri, aveva il fondo quasi piatto e una bassa linea di galleggiamento; di costruzione egiziana, era un tipo di barca inadatta ad effettuare il percorso che va dalla Libia alle coste siciliane e troppo piccola per 70 persone. Solo grazie alle buone condizioni del mare delle ultime 48 ore, non si è verificata l’ennesima tragedia. Nelle ultime ore nel sud della Sardegna sono sbarcati 50 algerini e inoltre un veliero con 12 migranti iracheni è stato intercettato a largo di Roccella Jonica dove poi è approdato. Arrestati due scafisti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X