CARABINIERI

Grotte, litiga con la moglie e viene sorpreso con una pistola clandestina: arrestato

E’ costato molto caro il litigio con la propria moglie a un pensionato 70enne di Grotte, sorpreso con una pistola "clandestina" dai carabinieri che erano stati chiamati dalla donna, in cerca di aiuto durante un’animata lite con il coniuge in casa, in contrada Altavilla.

Giunti sul posto, i militari dell’Arma sono riusciti subito a calmare gli animi, notando però un certo nervosismo dell’uomo aumentato quando i carabinieri gli hanno chiesto di esibire le armi che risultava detenere legalmente.

Durante il controllo, è saltata fuori anche una pistola Revolver calibro 25, di fabbricazione estera, risultata clandestina in quanto priva del numero di matricola. M.G., originario di Castrofilippo, è stato arrestato con l’accusa di illegale detenzione di arma da fuoco clandestina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X