AMBIENTE

Zingarello continua a franare, crolla un altro pezzo di falesia

Le fragili falesie di Zingarello continuano a sgretolarsi. Così come era accaduto lo scorso 20 agosto, anche nelle ultime ore – dopo le prime abbondanti piogge – s’è registrato l’ennesimo cedimento: un altro pezzo di costone è crollato.

A lanciare l’allarme ieri è stata l’associazione ambientalista «MareAmico» che ha anche documentato il nuovo crollo. «Quando c'è troppo caldo o quando piove le fragili falesie di Zingarello si sgretolano – ha detto il responsabile di ‘MareAmico’: Claudio Lombardo – . L'amministrazione di Agrigento deve, prima della fine dell'anno, presentare all'assessorato regionale Territorio ed Ambiente un progetto per salvare Zingarello".

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X