CARABINIERI

Intimidazione a un pensionato di Racalmuto, fucilate contro la sua abitazione

Dovrebbero essere un paio i colpi di fucile, calibro 12, esplosi contro il portone di un’abitazione di campagna in contrada Cannatone.

Nel «mirino» degli ignoti che hanno messo a segno quella che – inequivocabilmente – è una intimidazione è finito un pensionato di 75 anni residente nella vicina Grotte. Tutto è accaduto un paio di giorni addietro, ma la notizia è trapelata ieri mattina dal fitto riserbo investigativo.

I carabinieri della stazione di Racalmuto e quelli della compagnia di Canicattì, a cui fanno capo, raccolta la segnalazione, si sono immediatamente precipitati sul posto e hanno avviato le indagini.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X