POLIZIA

Due fratelli arrestati per evasione ad Agrigento, adesso tornano ai domiciliari

Due fratelli, entrambi ai domiciliari, volevano incontrarsi e per questo hanno violato il provvedimento emesso dalle autorità giudiziarie nei loro confronti. Questa la giustificazione dei due imputati difesi dall'avvocato Serena Gramaglia. I fratelli, Salvatore e Giuseppe Camilleri, sono stati arrestati giovedì scorso dalla polizia per l'accusa di evasione e rimandati ai domiciliari.

Salvatore Camilleri, anziché starsene a casa, dove era sottoposto ai domiciliari, sarebbe uscito per andare a trovare il fratello Giuseppe. Giunto quasi sotto l’abitazione del familiare, notando una pattuglia della polizia, si sarebbe messo ad urlare e il fratello – anche lui agli arresti domiciliari – è sceso in strada in suo soccorso.

Per entrambi è scattato l'arresto per l'accusa di evasione e la Procura ha disposto il giudizio direttissimo. Ieri mattina si è celebrata l'udienza di convalida.

La versione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione del Giornale di Sicilia - edizione di Agrigento.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X