Lampedusa senza plastica, ripuliti i fondali della Tabaccara: raccolti 15 sacchi di rifiuti

Continua l'iniziativa Lampedusa senza plastica. Dopo la messa al bando delle plastiche monouso non biodegradabili e gli interventi di pulizia “in superficie”, nel corso di questo weekend sono stati ripuliti i fondali della “Tabaccara”.

I sub dei centri diving, insieme con alcuni volontari e sommozzatori dell’isola, hanno raccolto dai fondali 15 sacchi di plastiche e rifiuti.

Un intervento complesso, che richiederà altre immersioni. Le plastiche che si sono depositate sul fondo marino, infatti, sono in stato di decomposizione e serviranno dunque strumenti adatti per l’individuazione e la raccolta.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X