Culture contro la paura, sul palco anche i migranti del centro di accoglienza

Il concerto contro la paura del diverso ha entusiasmato Agrigento. «Culture contro la paura» è il concerto che OMA, Orchestra multietnica di Arezzo - 35 musicisti provenienti (con storie differenti, alcune giocate sul filo dell’accoglienza - Dario Brunori, Amanda Sandrelli e Paolo Benvegnù hanno proposto davanti al Tempio di Giunone, nella Valle dei Templi.

Un impegno importante di Coopculture a cui è arrivato un contributo inedito: i ragazzi migranti, ospiti del centro di accoglienza “Delfino” di Raffadali, hanno voluto offrire un loro contributo. Una piccola coreografia sulle note de “L’uomo nero” cantata da Dario Bunori.

IMMAGINI VIDEO AGRIGENTO @daniele rosapinta

Ieri sera altra esibizione al Teatro di Verdura di Palermo

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X