GUARDIA COSTIERA

Pesce scongelato spacciato per fresco, multe al porto di Sciacca

di
pesce sequestrato sciacca, Agrigento, Cronaca
Foto archivio

Il controllo dei furgoni isotermici che trasportano il pesce, la verifica di tracciabilità ed etichettatura del prodotto ittico. È un’azione che viene svolta in tutto il territorio di Sciacca e anche in altri Comuni della zona quella in corso da parte del Circomare che ha già portato, in poche settimane, ai primi risultati. Un saccense che avrebbe venduto, sulla banchina del porto, pesce scongelato e d’allevamento spacciandolo per prodotto fresco è stato sanzionato con 1.500 euro ed a suo carico è scattato anche il sequestro del prodotto ittico. In precedenza era stato operato un altro servizio di controllo, questa volta con il sequestro di pescato a bordo di mezzi proprio per il mancato rispetto delle disposizioni riguardanti l’etichettatura e la tracciabilità del prodotto ittico.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X