AMBIENTE

Lampedusa libera dalla plastica, il sindaco: "Da settembre sarà vietata"

plastica lampedusa, Totò Martello, Agrigento, Politica
Totò Martello

«Abbiamo iniziato davvero a liberare Lampedusa dalla plastica: abbiamo ripulito la zona del Faro, presto ripeteremo l’iniziativa in altre aree dell’isola. Pochi giorni fa abbiamo pubblicato l'ordinanza con la quale l’amministrazione comunale vieta, a partire dal prossimo 31 agosto, la vendita e l’utilizzo di contenitori, stoviglie e 'shopper' monouso non biodegradabili. È un percorso importante e necessario perché vogliamo bene alla nostra isola ed al nostro mare».

Lo dice Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa, che ieri insieme con un gruppo di volontari, ha partecipato a una iniziativa nella zona di Faro Capo Grecale promossa dal Comune, Area marina protetta, Legambiente, Terra, TartaLife, LampedusaToday, Fisa, Hub, Yoga, Associazione armatori.

«Abbiamo raccolto una grande quantità di plastica - aggiunge Martello - ma anche altri materiali come legno, ferro, gomma, cartone e perfino il filo spinato che dovrebbe recintare l’area archeologica gestita dalla Sovraintendenza e che invece era da tempo arrugginito, sul terreno. Se vogliamo contribuire attivamente a tutelare l’ambiente ognuno di noi, singoli cittadini,enti ed istituzioni, deve fare la propria parte».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X