VIABILITÀ

Agrigento, ancora ritardi per i lavori sul viadotto Petrusa: le famiglie chiedono il risarcimento

Sono trascorsi 609 giorni da quando il viadotto «Petrusa» è stato sbarrato. Ieri, 22 giorni dopo il termine ultimo per presentare le offerte e partecipare al bando per la ricostruzione del cavalcavia che sovrastava la raddoppiata Statale 640: la Agrigento-Caltanissetta, l’iter risultava essere ancora «in fase di gara». Ufficialmente non c’era stata, dunque, l’aggiudicazione provvisoria dei lavori.

Appariva probabile che si stessero ancora vagliando e valutando le offerte. Ad attendere, praticamente con il cuore in mano, l’aggiudicazione definitiva dei lavori di ricostruzione del viadotto sono tutti i residenti di contrada Petrusa: una quarantina di famiglie che, il 25 settembre, davanti al tribunale di Agrigento chiederanno il risarcimento patrimoniale del danno subito.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X