CASA DI RIPOSO

Ipab di Canicattì sommerso dai debiti, si rischia la chiusura

di

È lotta contro il tempo e contro una drammatica situazione consolidatasi negativamente con il passare del tempo, per cercare un modo possibile per scongiurare a distanza di oltre 135 anni dalla sua istituzione la chiusura definitiva per difficoltà economiche e gestionali della Casa di riposo per anziani «Burgio-Corsello» di Canicattì.

La situazione è precipitata a tal punto che gli anziani ospitati nella struttura sono già stati trasferiti in altri centri simili. Nelle stanze e soprattutto nelle camerate di via Menfi ci sono solo i migranti le cui rette dovrebbe pagarle il ministero dell’Interno con puntualità per cercare di mettere un argine alla falla.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X