RIFIUTI

Lampedusa, operatori ecologici senza soldi: scatta lo sciopero, cassonetti stracolmi

rifiuti lampedusa, Agrigento, Cronaca

 

Le «avvisaglie» c’erano tutte. Già la scorsa settimana gli operatori ecologici della Rti Iseda, Seap e Sea, in servizio sulla più grande delle isole Pelagie, erano sul piede di guerra.

Reclamavano – e lo fanno ancora – il pagamento delle mensilità di maggio, giugno e la quattordicesima. Stipendi che i netturbini, questa volta, aspettavano. Erano quasi sicuri – dopo l’accordo sottoscritto al Comune di Lampedusa – che sarebbero arrivati. Non è stato però così. Dopo aver proclamato, la scorsa settimana, con la Usb, lo stato d’agitazione, ieri mattina sono stati «costretti» – per come loro stessi hanno dichiarato – a fermarsi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X