CORTE DEI CONTI

Agrigento, il sindaco Firetto assolto dall'accusa di danno erariale

assolto firetto, Lillo Firetto, Agrigento, Cronaca
Calogero Firetto

La Corte dei Conti ha assolto il sindaco di Agrigento, nonché ex sindaco di Porto Empedocle, Lillo Firetto e l'allora dirigente finanziario del Municipio empedoclino, Salvatore Alesci.

Il Comune di Porto Empedocle dovrà pagare 5.500 euro di spese legali in favore di Firetto - che è stato difeso e rappresentato dagli avvocati Carlo Commandè e Andrea Ciulla - e 7.500 euro in favore di Alesci.

Stimando un danno erariale per complessivi 3.037.122,23 euro, la Procura regionale della Corte dei Conti aveva citato in giudizio - era l'ottobre dello scorso anno - l'ex sindaco di Porto Empedocle e Alesci.

Ai due veniva contestato di aver utilizzato anticipazioni di liquidità - ottenute dalla Cassa Depositi e Prestiti nel 2014 - per far fronte a spese correnti del Comune di Porto Empedocle contravvenendo all'obbligo legale della destinazione dei fondi ricevuti. Quei soldi, insomma, - stando all'accusa - sarebbero stati utilizzati per finalità diverse rispetto a quelle previste. E proprio a quel denaro sarebbe, in qualche modo, collegabile la successiva dichiarazione di dissesto finanziario del Comune di Porto Empedocle.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X