CARABINIERI

Fu complice in una rapina in un bar di Grotte, un arresto a Racalmuto

Avrebbe «accompagnato con la propria auto chi ha tentato la rapina al bar e posizionandosi all’esterno del locale ha fatto da ‘palo’». In esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare che i carabinieri della stazione di Racalmuto, coordinati dal comando compagnia di Canicattì, hanno arrestato Gianluca Taibi, 39 anni, di Racalmuto. Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari. Era il 10 aprile scorso quando si consumò, in un bar di Grotte, la tentata rapina. Poco dopo, i carabinieri delle stazioni di Grotte e Racalmuto arrestarono il trentottenne racalmutese Vincenzo Milioto per l’ipotesi di reato di tentata rapina aggravata e porto abusivo di arma da fuoco. Ma le indagini dei carabinieri non si sono fermate.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X