RINVIO A GIUDIZIO

Canicattì, spara all'ex marito della compagna: a processo per tentato omicidio

Un pastore di 34 anni di Canicattì, Gianluca Scaccia, è stato rinviato a giudizio per tentativo di omicidio dell’ex marito della compagna. Il processo si svolgerà ad Agrigento il 18 ottobre prossimo.

Secondo le indagini della polizia, Scaccia avrebbe sparato al rivale in amore perché infastidito dalla sua presenza vicino alla sua abitazione, nel centro storico di Canicattì. L'arma con cui furono sparati i colpi che raggiunsero la vittima, Vincenzo Curto, non è mai stata trovata. Scaccia si è sempre professato innocente.

Scaccia, durante l'interrogatorio di convalida, si era avvalso della facoltà di non rispondere ma aveva rilasciato delle dichiarazioni spontanee con cui, si discolpava dicendo che non era stato lui a sparare all'indirizzo dell'ex marito della propria compagna, colpito alla gamba e al torace.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X