CALCIO

Akragas, il sogno iraniano è ormai una speranza sottilissima

di
akragas calcio, Agrigento, Sport
Allenamenti Akragas

Arriva giovedì mattina alle 8,30 all’aeroporto di Catania. Qualcuno si spinge al punto di indicare persino la compagnia aerea. La bufala closing corre sul web e in particolare sui social. La realtà, amara, è che neppure l’avvocato Enzo Caponnetto, legale e socio dell’Akragas, rimasto unico interlocutore nella trattativa con l’iraniano Karimouee, conosce la data dell’arrivo in Italia di quello che, un po’ troppo frettolosamente, è stato definito da tanti il nuovo patron che doveva soltanto mettere una firma dal notaio per formalizzare l’acquisizione dell’intero pacchetto di quote del club.

I tifosi sanno ormai da tempo che l’alternativa al passaggio di consegne agli iraniani è la cancellazione. La squadra non sarà iscritta ad alcun campionato se non si dovesse concretizzare la cessione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X