CAOS NELLE CITTÀ

Emergenza rifiuti ad Agrigento e Porto Empedocle, netturbini pronti allo sciopero

Agrigento e Porto Empedocle, legate da un identico destino: l’affaire netturbini e l’emergenza rifiuti. Le segreterie provinciali di Cgil Fp, Fit Cisl e Uil Trasporti, ieri, per la città dei Templi, hanno proclamato due assemblee: il 13 e il 14. Sarà sciopero, invece, giorno 21. E si tratta di giornate «strategiche» visto che nei due giovedì è prevista la raccolta dell’indifferenziato.

A Porto Empedocle, invece, gli operatori ecologici sono in sciopero – senza che sia stato proclamato – da giorni ormai. E la città marinara è già sprofondata nell’emergenza igienico-sanitaria. Il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina, mentre cercano un'altra ditta che si occupi della raccolta dei rifiuti, invoca la precettazione degli operai da parte della Prefettura e, addirittura, l'intervento dell'Esercito.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X