Blitz contro i parcheggiatori abusivi ad Agrigento, controlli e multe nel weekend

Raffica di controlli e multe a San Leone, è guerra ai parcheggiatori abusivi. I carabinieri hanno pizzicato tre parcheggiatori proprio mentre stavano aspettando di ricevere del denaro da alcuni automobilisti che avevano parcheggiato l’auto in zona. I carabinieri del comando provinciale di Agrigento hanno elevato multe per un totale di 3.900 euro in tutto.

È stato sequestrato anche il guadagno della giornata pari a oltre 100 euro. Ai parcheggiatori abusivi i militari hanno notificato il verbale di allontanamento, come previsto dalla normativa in vigore. I carabinieri in borghese si sono appostati tra le numerose file di auto in sosta sul lungomare di San Leone ad Agrigento. Ad osservarli dai tetti altri carabinieri che sono riusciti a documentare il “lavoro” degli abusivi.

I militari hanno raccolto alcune segnalazioni da parte di cittadini residenti che si lamentavano per la presenza di parcheggiatori abusivi in zona. Sono stati inoltre effettuati numerosi posti di blocco per prevenire ogni forma di illegalità ma anche controlli per verificare il rispetto del codice della strada.

Domenica pomeriggio i vigili urbani hanno allontanato sei parcheggiatori abusivi che chiedevano soldi agli automobilisti. Gli agenti della municipale sono dovuti intervenire in piazza Sandro Pertini, davanti ad uno dei più noti locali di San Leone, dove c’è stata una violenta lite. Sul posto anche un’autoambulanza per soccorrere un ferito.

Un cinquantanovenne tunisino è stato infatti trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio. L’extracomunitario, già prima d’essere visitato, è riuscito ad allontanarsi dall'ospedale e a far perdere le proprie tracce. Sembra che i due parcheggiatori abusivi abbiano litigato violentemente per conquistare la piazza.

Nel precedente week end la polizia stradale di Agrigento  ha bloccato quattro parcheggiatori abusivi fra il viale Delle Dune e il lungomare Falcone-Borsellino. Ad ognuno di loro venne elevata una sanzione da mille euro. Gli agenti hanno sequestrato 103,87 euro guadagnati illegalmente. Per tutti quattro sono scattati gli ordini di allontanamento dai luoghi dove svolgevano l’attività abusiva.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X