L'INTESA

Lavoratori in nero tra Ribera e Sciacca, la Cgil: patto con i Comuni contro lo sfruttamento

di
lavoratori in nero sciacca, Agrigento, Cronaca
Il segretario circondariale della Cgil di Sciacca, Franco Colletti

Nel comprensorio agrigentino che parte da Ribera e dai comuni di quella zona, attraversa Sciacca e si estende fino al versante Belicino sono oltre un migliaio i lavoratori, extracomunitari, irregolari che vengono impiegati in agricoltura. La Cgil vuole dare un contributo alla soluzione del problema anche a salvaguardia delle imprese, i cui titolari rischiano gravissime conseguenze penali, e dei Comuni «visto che, come si è avuto modo di verificare, si creano accampamenti di questi lavoratori in alcune zone delle città».

Lo rileva Franco Colletti, segretario circondariale della Cgil di Sciacca, che ha messo a punto un protocollo d’intesa da sottoporre ai sindaci.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X