NUOVI CASI

Raffica di furti al cimitero di Canicattì, rubati anche vasi e piccoli monumenti

di

Neanche da morti a Canicattì si può stare in pace. All’interno del cimitero di via Nazionale a Canicattì, i furti di fiori non accennano a  diminuire. Ma non vengono portate via solo le confezioni floreali o le piante, ma addirittura, in alcuni casi anche i vasi ed alcuni monumentini che fanno parte della lapide.

A segnalare gli episodi sono state diverse persone che all’interno della struttura, con grande sorpresa, hanno trovato le lapidi dei loro cari prive dei fiori riposti pochi giorni prima. Questi  episodi,  da qualche tempo, si verificano con molta frequenza. Tanto da esasperare due cittadini, che sulla lapidi dei propri cari hanno esposto un foglietto con un invito, non tanto garbato, ai ladri di fiori, di non toccare quelle composizioni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X