OPERAZIONE MONTAGNA

Calciatore-latitante di Agrigento preso in Belgio

di
calciatore latitante, Agrigento, Cronaca
Daniele Fragapane

Apprezzato calciatore e dirigente di club in Belgio, dove i giornali gli dedicano ampi servizi. In Italia è ritenuto un mafioso latitante, «braccio destro» del reggente di Cosa Nostra. È la storia di Daniele Fragapane, 33 anni, arrestato a distanza di quattro mesi e mezzo dall’operazione «Montagna» che ha disarticolato le nuove famiglie mafiose della provincia e delineava il suo ruolo di affiliato con incarichi direttivi.

Nessuna fuga in covi polverosi o vita nuova con false identità. Da quello che si apprende le autorità belga lo hanno arrestato a Bruxelles dove continuava a vivere con una ribalta pubblica di calciatore e dirigente della squadra di calcio Roeulx, iscritta in una categoria dilettantistica dei campionati belgi ma con grande visibilità.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X