L'INIZIATIVA

L'Esa dona 400 chili di olio alla diocesi di Agrigento

Sono stati consegnati questa mattina dal presidente dell’Ente Sviluppo Agricolo Nicola Caldarone all’Arcivescovo della diocesi di Agrigento Francesco Montenegro, 400 kg di olio prodotti dall’uliveto del Campo sperimentale “Carboj” sito a Castelvetrano, in contrada Belice di Mare.

L’olio è frutto della coltivazione, raccolta e molitura di 40 varietà sperimentali di olive. Cultivar antiche a rischio di erosione genetica che, attraverso l’attività dell’E.S.A. e la consulenza scientifica assicurata dal Dipartimento dei Sistemi Agro Ambientali dall’Università degli Studi di Palermo, vengono custodite e studiate nell’ambito del Centro Pubblico di Conservazione di Campo Carboj

“Abbiamo l’onore di destinare una parte della nostra produzione olivicola alla curia di Agrigento – afferma il presidente dell’E.S.A. Nicola Caldarone – un’altra parte della nostra produzione andrà invece in donazione alla Missione Speranza e Carità di Biagio Conte. E’ una iniziativa che andrà avanti anche nei prossimi anni. La solidarietà a l’attenzione verso le fasce più deboli è un obiettivo specifico di questo governo e di tutti gli Enti Regionali ad esso collegati, come l’E.S.A. L’atto di indirizzo che ci ha portato a devolvere in beneficienza l’intera produzione olivicola di Campo Carboj è stato costantemente seguito e condiviso dall’Assessore Edy Bandiera che ringrazio per il sostegno”. L'Arcivescovo Montenegro a nome dell'Arcidiocesi girgentina ha rivolto i più sentiti ringraziamenti all'Ente di Sviluppo Agricolo per il gesto molto apprezzato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X