CARABINIERI

La droga nascosta in una cella frigorifera, arrestati due fratelli a Campobello di Licata

di

L'hashis e la cocaina, già confezionati, venivano nascosti in casa, tra i mobili della camera da letto, e in garage all'interno di una cella frigorifera. Blitz antidroga dei carabinieri di Licata che hanno arrestato due fratelli, entrambi fruttivendoli e residenti a Campobello di Licata.

In manette sono finiti Giuseppe Melluzza, 30 anni, e Agostino Melluzza, 27 anni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Da alcuni giorni i militari stavano monitorando la famiglia Meluzza, perché avevano notato movimenti sospetti vicino la loro abitazione. Dopo alcuni appostamenti svolti in borghese, è scattato il blitz.

I due fratelli sono stati bloccati dai carabinieri e portati nella loro abitazione, dove nel corso di una prima perquisizione, nascosti in camera da letto sono stati trovati alcune stecche di hashish, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento oltre a circa 2000 euro in banconote.

Subito dopo, è stato perquisito il garage dell’abitazione, dove vi era anche una cella frigorifera, al cui interno, è stato rinvenuto e sequestrato un tesoretto di droga: 10 grammi di cocaina e vari panetti di hashish, per un peso complessivo di circa mezzo chilo, sostanze che rivendute avrebbero potuto fruttare qualcosa come 30.000 euro.

Gli arrestati sono ai domiciliari, su disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X