TRIBUNALE

Mafia a Porto Empedocle, revocata sorveglianza speciale ad Anna Messina

di
anna messina mafia, Anna Messina, Agrigento, Cronaca
Anna Messina

AGRIGENTO. Non ci sono più elementi per sostenere che Anna Messina, 39 anni, sorella del boss Gerlandino, catturato il 23 ottobre del 2010 quando era al vertice delle famiglie di Cosa nostra agrigentina, sia ancora socialmente pericolosa.

È la conclusione alla quale sono giunti i giudici della seconda sezione misure di prevenzione del tribunale di Agrigento presieduta da Luisa Turco, con a latere Giuseppe Miceli e Rosanna Croce, che hanno revocato, su istanza del difensore, l’avvocato Salvatore Pennica, la sorveglianza speciale, per la durata di tre anni, che le era stata inflitta. L’applicazione del provvedimento restrittivo scaturiva dagli esiti del processo per concorso esterno in associazione mafiosa nel quale era imputata.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X