IL BILANCIO

Differenziata ad Agrigento, 12 multe in 24 ore: sorpreso anche un ex parlamentare

AGRIGENTO. Dodici multe in meno di 24 ore, fra cui quelle elevate ad un pescivendolo e ad un ex parlamentare. Tutti sono stati sorpresi – alcuni provenienti anche da città attigue a quella di Agrigento – a gettare rifiuti per strada.

L’ultimo, in ordine di tempo, «lanciatore seriale» è stato pizzicato in contrada Fondacazzo, location privilegiata – in quanto, in teoria, dovrebbe essere al riparo da occhi «indiscreti» - dagli «incivili». Le multe elevate, dalla polizia municipale che è coordinata dal comandante Gaetano Di Giovanni, sono state quelle «tradizionali»: da ben 600 euro a testa. Ad «incastrare» i furbetti – denominati tali dall’amministrazione comunale visto che ancora non si sono adeguati alla raccolta differenziata – sono state le telecamere mobili.

Strumentazioni con le quali gli agenti della polizia municipale, in borghese, sistematicamente, rastrellano ogni parte della città: dal centro storico alle periferie. Agrigento, in molti punti, resta purtroppo invasa dai rifiuti. Ed accade nonostante gli sforzi dei netturbini e della polizia municipale.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X