RICOVERATO A PALERMO

Detersivo nell'acqua bevuta al bar: grave un agrigentino

di
detersivo nell'acqua, Agrigento, Cronaca
Ospedale Civico

PALERMO. È ricoverato in prognosi riservata un agrigentino C. C. di 73 anni. Ha ordinato un caffè e, nel bicchiere d’acqua servito assieme alla tazzina, era presente un detersivo per lavastoviglie.

Il fatto è accaduto ieri  mattina, quando l’uomo si è recato in un locale nella zona centrale di Agrigento, per un gesto abitudinario: caffè e un bicchiere d’acqua. Il bicchiere però conteneva detergente pericolosissimo se ingerito.

L’anziano, ignaro del contenuto, ha bevuto in un sorso quella che credeva acqua, accusando un malore improvviso. La sostanza alcalina ha danneggiato l’esofago. Il settantatreenne è stato in un primo momento trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Di Dio di Agrigento, ma le sue condizioni sono apparse subito critiche.

I medici agrigentini hanno deciso di contattare i colleghi del reparto di Chirurgia toracica dell’ospedale Civico. L’uomo è stato perciò trasferito d’urgenza a Palermo. I medici stanno monitorando in queste ore le sue condizioni. “La sostanza alcalina potrebbe causare delle perforazioni dell’esofago, in tal caso sarà necessario un intervento chirurgico – spiega il primario del Pronto soccorso dell’ospedale Civico, Massimo Geraci -. Se comunque non ci saranno perforazioni dell’organo, la sostanza alcalina potrebbe aver in parte corroso la parete dell’esofago, creando un cattivo funzionamento. Saranno decisive le prossime ore per capire se sarà necessario un intervento. Soltanto tra una settimana si potrà stabilire che tipo di danni abbia creato l’ingestione del detergente nel paziente”.

La figlia dell’uomo ha denunciato in un post su Facebook quanto accaduto: “La mia famiglia sta vivendo da ieri mattina, un incubo senza alcun senso. Mio padre è entrato in un bar centralissimo della città di  Agrigento, ha ordinato un caffè e l'acqua che conteneva un detergente liquido per lavastoviglie. E' stato trasferito d'urgenza a Palermo e la situazione è molto grave. La cosa che più mi sconvolge è come questo sia potuto accadere in uno dei caffè più importanti della città. Bisogna concentrarsi quando si lavora e non pensare ad altro. Specialmente quando offri un servizio alle persone, devi metterci maggiore attenzione a quello che fai. Perché è questa la bellezza del lavoro, e la serietà che dimostri quando fai le cose per bene ti permette di non fare errori”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X