LA PROTESTA

Stipendi non pagati, netturbini di Lampedusa e Porto Empedocle sul piede di guerra

PORTO EMPEDOCLE. Stipendi non pagati. Operatori ecologici sul piede di guerra, a Lampedusa come a Porto Empedocle. Sulla più grande delle isole Pelagie è stato già proclamato lo sciopero: sabato, 28 aprile, i netturbini della Rti Iseda, Seap e Sea incroceranno le braccia. A Porto Empedocle, invece, a partire da oggi e lunedì, i netturbini si riuniranno in assemblea nelle due ultime ore del turno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X