IL TRIBUTO

La caserma della polizia di Campobello sarà intitolata a Nicolò Savarino

di

CAMPOBELLO DI LICATA. La città di Campobello di Licata, rende onore ad uno dei suoi cittadini–simbolo, il vigile urbano Nicolò Savarino, ucciso a Milano il 12 gennaio 2012 mentre era in servizio e decorato con la medaglia d’oro al valor civile alla memoria.

Su iniziativa dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Gianni Picone, infatti, il prossimo 30 aprile, con inizio alle 18 sarà intitolata la caserma della polizia locale proprio al giovane agente, travolto mentre era in servizio in bicicletta da una banda di ladri.

Nicola, così era chiamato da parenti ed amici, fino a qualche anno prima di essere ucciso aveva vissuto con i familiari in via Campo sportivo, nei pressi della villa Tien an men, a pochi passi dall’istituto tecnico «Gino Zappa».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X