AMMINISTRATIVE

San Biagio Platani si prepara al voto con l’incognita scioglimento per mafia

di

SAN BIAGIO PLATANI. Alle urne con l’incognita scioglimento. È la situazione del Comune di San Biagio Platani, sotto inchiesta dopo l’arresto del sindaco Santino Sabella nell’ambito dell’operazione «Montagna» che ha sgominato la mafia dell’entroterra agrigentino, arrivando come un fulmine a ciel sereno nel piccolo paese famoso per gli archi di pane, sconvolgendo la popolazione.

L’ente è infatti inserito nella lunga lista dei comuni agrigentini che andranno al voto a giugno per eleggere una nuova amministrazione comunale. Questo accade, però, mentre già da settimane si è insediato il nuovo commissario alla guida del Comune e con una situazione che potrebbe portare anche dopo le elezioni allo scioglimento per mafia se tutto verrà confermato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X