L'ORDINANZA

Strade troppo dissestate, due ruote "vietate" ad Agrigento

AGRIGENTO. Non è una città per motociclette, ciclomotori e biciclette. O comunque non lo è più. Dopo il viale Falcone-Borsellino, adesso tocca anche a via Del Papavero, via Dei Giacinti, via Salvatore Campo – tutte a San Leone – e a via Lombardia, al Villaggio Mosè. Tutte strade che sono state interdette, con tanto di ordinanza del comandante della polizia municipale Gaetano Di Giovanni, ai mezzi a due ruote. Troppi avvallamenti, troppi dissesti – ha segnalato il settore Infrastrutture di palazzo dei Giganti - .

Ed ecco dunque la necessità di collocare una nuova segnaletica che inibisce il transito a motocicli, ciclomotori e biciclette e cala – drasticamente – il limite a 20 chilometri orari per tutti gli altri mezzi. A metà marzo era già accaduto – identico il provvedimento firmato – sul lungomare Falcone-Borsellino, nel tratto compreso tra il piazzale Caratozzolo e piazzale Giglia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X