IL CASO

Emergenza rifiuti a Canicattì, cassonetti in fiamme: vertice in Prefettura

CANICATTÌ. Roghi di cassonetti e rifiuti nella notte a Canicattì in provincia di Agrigento. I vigili del fuoco sono stati costretti ad una lunga serie di interventi per il rogo di natura dolosa di cumuli di rifiuti non ritirati da almeno una settimana.

Il rogo di rifiuti indifferenziati e soprattutto delle plastiche sprigiona nell'atmosfera «diossina» che è respirata dai residenti nelle zone interessate da questi fenomeni di vandalismo.

Oggi a mezzogiorno in prefettura è in programma un incontro tra il sindaco di Canicattì, Ettore Di Ventura, ed i rappresentanti della ditta Catanzaro per cercare di trovare un’intesa e consentire il conferimento delle tonnellate di rifiuti accumulati in vari punti di stoccaggio sul territorio comunale.

L'amministrazione per mancanza di liquidità e di un adeguato flusso finanziario non riesce a far fronte ai debiti accumulati. Almeno 1,6 milioni di euro sino alla fine del 2017.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X