NELL'AGRIGENTINO

Erosione costiera ad Eraclea Minoa: lidi chiusi e turisti in fuga, in molti perdono il lavoro

di

CATTOLICA ERACLEA. Già quindici persone sono rimaste senza lavoro e ora non si sa che destino riservi la nuova stagione turistica a chi lavora ad Eraclea Minoa. Diversi turisti hanno già disdetto le prenotazioni di alloggi per l’estate 2018.

Dopo aver distrutto la spiaggia, centinaia di alberi, parti delle strade d’accesso al litorale, l’erosione costiera comincia aggredisce i posti di lavoro.

Tre famiglie e dipendenti del ristorante Lido Garibaldi, in tutto una quindicina di persone, sono già rimaste senza occupazione.

Il locale è stato chiuso temporaneamente dal Comune per i pericoli legati all’erosione costiera, dove «le continue e forti mareggiate hanno ulteriormente aggravato la situazione del litorale e non ci sono più le condizioni di sicurezza per l’ingresso allo stabilimento» da anni meta di vip e politici.

«Siamo costretti a licenziare», ha detto Roberto Ragusa del Lido Garibaldi. Questi i primi danni tangibili all’economia del posto provocati dalle mareggiate mentre la stagione turistica è ormai alle porte.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X