LE INDAGINI

Cani uccisi a Sciacca, "il veleno forse acquistato on line"

di

SCIACCA. Per uccidere i 27 cani in contrada Muciare, a Sciacca, hanno impiegato il «Parathion», un antiparassitario, altamente tossico, che in Italia non può essere acquistato già da anni.

E’ un particolare emerso dalle indagini, svolte dalla Procura della Repubblica di Sciacca e coordinate dal sostituto procuratore Michele Marrone. A questo punto è probabile che l’antiparassitario sia stato acquistato via internet da chi poi lo ha piazzato a Muciare.

Altra possibilità è che la persona che ha avvelenato i cani sia riuscito procurarselo da qualcuno che ne aveva messo da parte un certo quantitativo. Quest’ultima ipotesi, però, non viene presa in particolare considerazione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X