ARCHEOLOGIA

Teatro greco di Agrigento da scoprire, servono due milioni

AGRIGENTO. Ha consentito di mettere in luce i gradoni e quindi di avere l’esatta dimensione dello sviluppo del teatro sia in planimetria che in alzato. Con una precisa traccia in mano, gli archeologici potranno proseguire a scavare nelle immediate adiacenze, nella parte Sud dei gradini ritrovati e la speranza è quella di ritrovarne altri ancora in posto.

Perché se così fosse – e lo ha ammesso candidamente il direttore del Parco archeologico Valle dei Templi, Giuseppe Parello, si «potrebbe potenzialmente ragionare su una ipotesi di eventuale, possibile, utilizzo della struttura».

I risultati della conclusa seconda campagna di scavi archeologici per riportare alla luce il teatro Ellenistico sono stati illustrati ieri. Ed è stato anche specificato che il Parco archeologico è in attesa – dopo che il progetto presentato alla Regione Siciliana è stato inserito nei fondi del «Patto per il Sud» – del finanziamento di 2 milioni di euro. Fondi che serviranno, appunto, per realizzare la terza campagna di scavi, ultimando la ricerca del teatro Ellenistico e restaurando le strutture che emergeranno. Soldi che – secondo le intenzioni - serviranno anche per la sistemazione dell'intera area e per la creazione di un piccolo sistema di fruizione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X