DIFFERENZIATA

Trasferimento rifiuti in altre regioni, il sindaco Firetto: "Agrigento non deve pagare"

AGRIGENTO. «Il costo del trasferimento dei rifiuti fuori regione, complessivi 40 milioni di euro circa, non deve essere addebitato anche ad Agrigento. Ma soltanto ai comuni che, non avendo avviato la raccolta differenziata, usufruiranno di questo servizio di trasferimento fuori regione dei rifiuti. Il Municipio di Agrigento e gli altri Comuni virtuosi dovranno necessariamente essere tenuti fuori dall'imposizione di questo nuovo balzello».

Lillo Firetto, sindaco della città dei Templi, ieri, è stato categorico. Pur consapevole delle difficoltà della raccolta differenziata – avviata sull’intero territorio cittadino – il capo dell’amministrazione mette le mani avanti e rigetta, a priori, l’eventualità che Agrigento sia tenuta a contribuire alla spesa del trasferimento dei rifiuti fuori regione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X