CUA

Università di Agrigento, M5S: "Non alla chiusura del corso di laurea in Beni culturali"

AGRIGENTO. «La Regione si impegni per scongiurare la chiusura del corso di laurea in Beni Culturali di Agrigento. I laureati di quel corso effettuano master in restauro dei beni archeologici in altre regioni e operano su finti reperti fittizi quando potrebbero tranquillamente lavorare nella propria regione su reperti veri».

dicono i deputati del Movimento 5 Stelle all’Ars Roberta Schillaci e Giovanni Di Caro che chiedono al governatore Nello Musumeci l’attivazione di un tavolo di concertazione con i diretti interessati.

«Accogliamo l’appello del rettore Micari - spiegano i deputati - nel chiedere alla Regione risposte certe sul futuro del polo universitario decentrato di Agrigento. Da vent'anni la politica siciliana e nazionale ripete come un disco rotto che i beni culturali della nostra regione devono essere volano di sviluppo. Ebbene, far morire un corso di laurea di tale portata nella città probabilmente più rappresentativa archeologicamente del mezzogiorno del Paese è una follia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X