IL CASO

Il porto turistico sequestrato a Licata, la Procura: le attività non saranno bloccate

di
porto licata sequestrato, porto turistico licata, Agrigento, Cronaca

LICATA. «Sono stati sottratti sette milioni di euro alle casse del Comune di Licata grazie a un rapporto confidenziale del tutto anomalo fra il dirigente dell'Utc Vincenzo Ortega e l'imprenditore nisseno Francesco Geraci che ha realizzato il porto turistico e tutte le strutture commerciali connesse senza pagare gli oneri concessori».

Il procuratore Luigi Patronaggio e il pubblico ministero Alessandra Russo hanno illustrato, nel corso di una conferenza stampa, i dettagli del provvedimento di sequestro del porto turistico nonchè di tutte le attività commerciali e nautiche (posti barca e cabine) connesse alla struttura.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X