ASP CANICATTÌ

Otto Comuni dell'Agrigentino tagliano i fondi per i disabili, in 12 restano senza assistenza

di

CANICATTÌ. Dodici disabili dovranno fare a meno di decine di migliaia di euro per l’assistenza per il 2018. Accade nei comuni che fanno capo alla sezione dell’Asp di Canicattì dove, il comitato dei sindaci riguardanti i paesi appartenenti alla sezione, hanno bocciato il pacchetto «Home care premium» non permettendo la nuova attivazione del servizio di assistenza.

A spiegare quanto è accaduto, ovvero la negazione di circa 9mila euro annuali per i disabili, a fronte di una somma di appena 900 euro è il Comune di Canicattì, che risponde ad una interrogazione dei 5 stelle: «Il Comitato dei sindaci – si legge – stabilisce di non attivare le procedure per l’affidamento dei servizi aggiuntivi a Cooperative Sociali bensì che venga erogato dall’Inps ad ogni beneficiario un’ulteriore somma mensile pari al 10% del contributo economico relativo alle prestazioni prevalenti».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X