RINVIO A GIUDIZIO

Immigrazione clandestina a Sciacca, sotto processo una coppia tunisina

di
immigrazione clandestina sciacca, Agrigento, Cronaca
Tribunale di Sciacca

SCIACCA. Un loro nipote, tunisino, faceva parte di una cinquantina di migranti sbarcati a settembre dello scorso anno a Piana Grande di Ribera e adesso a carico di Alidi Abdel Jaoud, di 59 anni, e della la moglie, Haidoudi Abida, di 55, anche loro tunisini, il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Sciacca, Alberto Davico, ha disposto il rinvio a giudizio per tentativo di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

I due a settembre dello scorso anno sono finiti ai domiciliari, ad opera dei carabinieri, che hanno svolto le indagini, e poi è stato il giudice per le indagini preliminari a disporre la convalida, ma rimettendoli in libertà. È seguendo i movimenti di alcuni tra i 14 migranti fermati subito dopo lo sbarco che i militari sono riusciti a risalire ai due che si trovavano in una piazzola di sosta sulla statale 115. I carabinieri, infatti, avrebbero raccolto elementi che li portavano a ritenere che qualcuno aspettasse, a bordo di una Ford Nera, uno o più migranti sbarcati.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X