PROCURA

"No alle demolizioni per fini elettorali", indagini concluse per il sindaco di Palma di Montechiaro

di
demolizioni palma montechiaro, Agrigento, Cronaca
Stefano Castellino

PALMA DI MONTECHIARO. Il suo primo annuncio dopo essere stato eletto sindaco di Palma di Montechiaro, lo scorso 12 giugno, era stato perentorio: «Blocco le ruspe e revoco il protocollo di intesta stipulato con la Procura per abbattere gli immobili abusivi».

Una decisione clamorosa, arrivata quando molti suoi colleghi di altri comuni della provincia facevano a gara a rivendicare, dopo decenni di completo immobilismo, l’avvio delle demolizioni di fatto imposte a «colpi» di diffide e intimazioni dall’ex procuratore aggiunto di Agrigento, Ignazio Fonzo, oggetto per questo di esplicite minacce di morte anonime.

Stefano Castellino, che aveva replicato ai pm, dopo la notifica dell’avviso a comparire, che «con tutto il rispetto il Comune di Palma non è l’ufficio lavori pubblici della Procura», nelle scorse ore ha ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini preliminari. L’atto, di norma, prelude alla richiesta di rinvio a giudizio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X