GUARDIA COSTIERA

Frodi alimentari a Porto Empedocle, confiscati 1872 chili di pesce

PORTO EMPEDOCLE. L’obiettivo è stato uno: garantire la tutela del consumatore dalle frodi alimentari e assicurare la qualità, la provenienza e la freschezza del prodotto ittico che trova posto sulle tavole dei ristoranti e delle famiglie.

Per 20 giorni – è stata l’operazione denominata «Phoenix 6» – la Guardia costiera di Porto Empedocle ha puntato la sua lente di ingrandimento sul commercio di prodotti ittici ed ha sanzionato tutti quei casi di violazione della vigente normativa in materia di etichettatura e tracciabilità del pescato e, quindi, di violazione degli obblighi sulle corrette informazioni al consumatore finale.

Sono stati, complessivamente, confiscati – in tutto il compartimento marittimo di Porto Empedocle - 1.872 chilogrammi di pesce ed elevate sanzioni amministrative per 38.448 euro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X