IL CASO

Favara Ovest, ai residenti chiesto di pagare due volte la Tarsu

di

FAVARA. I ritardi nella definizione della pratica relativa alla rettifica dei confini tra Favara e Agrigento continua a comportare disagi per quelle centinaia di famiglie che abitano nella cosiddetta «Favara ovest», territorio che ricade sotto la potestà di imperio del Comune capoluogo ma ormai periferia del centro abitato favarese.

L’ultimo fastidio che stanno sopportando riguarda il ricevimento di bollette per il pagamento della tassa rifiuti 2011 a beneficio del Comune di Agrigento mentre loro sostengono di avere assolto all’obbligo effettuando i relativi versamenti nei riguardi del Comune di Favara. Insomma, sarebbero chiamati a un nuovo esborso di denaro per un servizio che ricevono non due ma una sola volta.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X