SICUREZZA

Videosorveglianza a Sciacca, nuovo appello da Fontana Calda

di

SCIACCA. «Adesso che il bilancio è stato approvato non ci sono più ragioni per frenare la videosorveglianza a Fontana Calda». È il presidente del comitato di quartiere, Accursio Piro, che torna alla carica, evidenziando ragioni di sicurezza in una zona che è al buio e che è stata teatro di un episodio gravissimo, una rapina nella casa di una giovane coppia, sequestrata da un gruppo di malviventi, e di furti in abitazioni.

Qualche mese fa il vicesindaco e assessore alla Polizia municipale, Filippo Bellanca, ha annunciato che l’amministrazione vuole procedere attraverso il mutuo con l’obiettivo di avere l’impianto funzionante, in alcune zone della città, a cominciare dagli ingressi, come viene sollecitato anche dalle forze di polizia. La spesa prevista è di circa 100 mila euro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X