IL CASO

Raccolta dei rifiuti a Canicattì, è guerra tra Iseda e Comune

di

CANICATTI'. Il Comune non paga le fatture e la ditta ritira i mezzi utilizzati per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. È di nuovo guerra tra la Sea-Iseda e l’amministrazione. Questa volta le carte finiscono in Procura. «Siamo vittime di una truffa – dichiara il patron dell’Iseda Gerlando Alongi.

Il Comune ci deve ancora pagare 8 fatture per un totale di quasi un milione. E nonostante i ripetuti solleciti non abbiamo visto un euro. Ci è stato chiesto di stornare le fatture del 2017 con nota di credito e di emetterle nuovamente nel 2018 in modo da avere copertura finanziaria e potercele pagare - aggiunge l’imprenditore - ma invece hanno pagato tutti mentre a noi non hanno dato un centesimo».

Venerdì l’impresa ha comunicato al sindaco Ettore Di Ventura la volontà di sospendere il servizio ed i mezzi sono stati fermati.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X