OPERAZIONE OPUNTIA

Blitz antimafia a Menfi: le cosche, le imprese e l’idea dei videopoker

di

MENFI. Vito Bucceri ha saltato il fosso due giorni dopo essere tornato in libertà. Era il 5 agosto del 2016 quando ha messo a verbale le prime dichiarazioni. Il Tribunale del Riesame di Palermo ne aveva disposto la scarcerazione il 3 agosto.

Gli indagati in «Opuntia», compreso Bucceri, secondo la Dda, avrebbero cercato di ricostruire la famiglia mafiosa di Menfi e Sciacca ed avviato contatti con due esponenti di primo piano come Leo Sutera, di Sambuca, e Pietro Campo, di Santa Margherita Belice.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X