GIUNTA

Sciacca, costi ridotti e migliorata l’attività con la digitalizzazione

di

SCIACCA. Il 70 per cento delle notizie di reato arriva alla Procura della Repubblica di Sciacca per via telematica e questo determina un particolare beneficio anche per le stazioni dei carabinieri dislocate in comuni, come Bivona o Santo Stefano di Quisquina, che si trovano a circa un’ora di strada dal palazzo di giustizia.

I contenuti del bilancio di responsabilità sociale 2017 dell’ufficio e di un importante lavoro che ha portato anche a una drastica riduzione dei costi e a un miglioramento dell’attività in termini di smaltimento dell’arretrato sono stati illustrati ieri mattina dal Procuratore della Repubblica, Roberta Buzzolani.

La digitalizzazione ha abbassato i costi e ottimizzato i servizi e tra le novità anche una diversa impostazione del sito internet dell’ufficio a cui ha collaborato il maresciallo Giuseppe Murè, a capo della sezione di polizia giudiziaria dei carabinieri.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X