AGRICOLTURA

Crisi idrica nell'agrigentino, invasi semi-vuoti e campagne a secco

di

AGRIGENTO. A forte rischio l’agricoltura agrigentina per la mancanza di risorse irrigue per le campagne. Dal capoluogo a Santa Margherita Belice fino a Licata, da Canicatti a Menfi, passando per Ribera e Sciacca e l’area montana, se non arriveranno abbondanti piogge si rischia un tracollo per la scarsa quantità di acqua attualmente presente negli invasi.

Le organizzazioni professionali agricole hanno già lanciato il grido d’allarme e le amministrazioni comunali si sono mobilitate per fare il punto anche con il consorzio di bonifica 3 Agrigento. Fronteggiare l’attuale stato di cose è compito particolarmente arduo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X