COMUNE

Porto Empedocle, al via la raccolta dopo sei giorni di sciopero

PORTO EMPEDOCLE: L’intesa è stata raggiunta. All’alba di ieri, dopo sei giorni di stop forzato dovuto allo sciopero arbitrario degli operatori ecologici, è ripartito il servizio di raccolta dei rifiuti differenziati porta a porta. L’accordo, fra le parti, è stato preso soltanto nella tarda serata di giovedì. Prevede che il Comune di Porto Empedocle paghi il primo febbraio due fatture alle imprese della «Realmarina» che, a loro volta, si sono impegnate a saldare ai lavoratori due stipendi arretrati e la tredicesima.

In contemporanea alla ripresa della raccolta differenziata, ieri s’è cercato di far fronte al recupero dei cumuli di rifiuti accatastati in ogni angolo della città. «Ci vorranno alcuni giorni per ritornare alla normalità - ha detto il sindaco - . Spero nella collaborazione di tutti. Spero anche che l'assenza del servizio abbia dato a tutti la consapevolezza di quanto sia delicato e indispensabile il servizio di raccolta e smaltimento di rifiuti e quanta sia la sofferenza della città intera allorquando esso viene a mancare».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X