SERIE C

L'Akragas verso la smobilitazione, ma a Pagani sarà in campo

di
akragas calcio, Agrigento, Sport
Raffaele Di Napoli

AGRIGENTO. Partenza in pullman per la Campania e trasferimento in albergo per le due notti che precedono la trasferta sul campo della Paganese. Alle parole di fuoco del presidente dell’Akragas, Silvio Alessi, che ha annunciato il suo disimpegno economico e gestionale dal club, dopo che la trattativa con la holding iraniana ha subito una frenata per la complessità dei tempi dell’operazione, non sono seguiti altri sussulti. La squadra, ieri mattina, è salita sul pullman e ha iniziato la lunga trasferta alla volta della Campania. Nessun problema per coprire i costi del viaggio. Questa mattina, come comunicato dall’ufficio stampa del club, la squadra svolgerà la seduta di allenamento di rifinitura allo stadio di Caivano, in provincia di Napoli.

Alessi ha detto a chiare lettere di non avere più le risorse finanziarie per portare avanti da solo il club e le casse della società, nelle quali non entra quasi nulla se non i contributi federali che la Lega ogni sette partite elargisce, sono vuote. Concludere la stagione, anche solo per salvare il titolo (visto che evitare la retrocessione sembra un’impresa proibitiva), potrebbe essere complicato.

La società ha detto ai giocatori di ritenersi liberi di trovare, qualora lo vorranno, un’altra sistemazione. Non se l’è fatto dire due volte l’attaccante Giacomo Parigi, che ha subito chiesto il recesso anticipato dal prestito con l’Atalanta e ieri il club lombardo lo ha ceduto a un’altra società del girone C della Serie C: la Virtus Francavilla.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X