TRIBUNALE

Spaccio a Favara, una condanna e cinque assoluzioni

di

AGRIGENTO. Una condanna e cinque assoluzioni: è arrivato il primo verdetto, a distanza di quattro anni dai rinvii a giudizio, sull’inchiesta antidroga, svolta sul campo dai carabinieri di Favara, che ha individuato i presunti componenti di una banda di spacciatori. Il giudice monocratico Maria Alessandra Tedde ha inflitto 6 anni e 2 mesi di reclusione, oltre a un’ammenda di 30 mila euro, a Vincenzo Fallea, 38 anni, di Favara come tutti gli imputati.

Assoluzione per gli altri cinque: Giovanni Sacco, 33 anni, Antonio Agrò, 36 anni, Vincenzo Bennardo, 38 anni, Alfonso Tornabene, 35 anni, e Diego Aleo Nero, 39 anni. Nei loro confronti (gli imputati erano difesi dagli avvocati Salvatore Baiamonte, Sebastiano Bellanca, Salvatore Collura, Fabio Quattrocchi, Maria Alba Nicotra e Salvatore Tirinnocchi) il giudice ha emesso una sentenza assolutoria «perché il fatto non sussiste».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X